LA SOCIETA’
Chi è Segugio.it Opinioni degli Utenti News Tariffe Newsletter Segugio.it Rassegna Stampa Segugio.it Spot TV Segugio
IL SERVIZIO
Come Funziona Condizioni di Utilizzo Informativa Privacy

Errori in bolletta: scatta l'indennizzo Eni

05/11/2014

Eni risarcimento

L’autorità per l’energia ha approvato una dichiarazione di intenti da parte di Eni relativa a un procedimento sanzionatorio avviato lo scorso anno per violazioni in materia di fatturazione. L’oggetto del procedimento giudiziario riguarda la frequenza di invio delle bollette da parte dell’ente gestore di energia e gas e il ricevimento dei conguagli da parte degli utenti in caso di cambio fornitore.

Attraverso un indennizzo da corrispondere entro il 30 aprile 2015, Eni dovrà pagare una cifra di 25 euro a oltre 100 mila clienti che hanno subito disservizi in materia di tutela gas e mercato libero: di questi, circa 79 mila riguardano violazioni sulla periodicità di fatturazione, mentre quasi 27 mila riguardano ritardi nella chiusura del contratto.

Il risarcimento riguarderà tutti quei soggetti che, alla data di avvio dell’istruttoria (31 ottobre 2013), erano coinvolti nei disservizi causati dall’azienda. In seguito alle proteste dei consumatori, Eni ha stabilito un ulteriore indennizzo di 10 euro che spetterà agli utenti che, dopo il primo novembre 2013, hanno subito o subiranno un disservizio nel ritardo di fatturazione non ancora cessato al 31 dicembre 2014.

I rimborsi saranno corrisposti con compensazioni in fattura o tramite assegno. La società ha inoltre deciso di garantire la dilazione e rateizzazione senza interessi delle somme fatturate.

Sono previste comunicazioni per rendere più consapevoli i consumatori dell’importanza dell’autolettura, messaggi a quei clienti che non effettuano letture da almeno 12 mesi e post-it da affiggere, nel caso in cui i clienti siano assenti durante la visita della società di lettura.

Soddisfazione da parte del Codacons, che ha espresso commenti positivi sulla decisione presa dall’Autorità dell’Energia: “l’indennizzo deve essere automatico, in modo da facilitare le procedure di risarcimento in favore degli utenti”, ha commentato il Presidente e fondatore dell’Associazione. Per Rienzi, sono in aumento le segnalazioni da parte degli utenti in seguito a errori di fatturazione e maxi-conguagli, che vedono coinvolti alcuni gestori di luce e gas.

Secondo l’Associazione per la Difesa dell'Ambiente e dei Diritti degli Utenti e dei Consumatori, andrebbero abrogati i consumi presunti a favore dei soli effettivi per evitare distorsioni a svantaggio dei consumatori.

Logo Segugio.it

Attendi, ti stiamo
trasferendo al sito della società!

A cura di: Paola Campanelli

Confronta i prezzi e risparmia

Scopri subito le migliori tariffe  >>
Parole chiave: eni, gas, luce, errori bolletta, risarcimento
Come valuti questa notizia?
Valutazione: 0/5
(basata su 0 voti)
Segnala via email Stampa
Logo Segugio.it

Attendi, stiamo cercando
le migliori offerte per te. Grazie!