LA SOCIETA’
Chi è Segugio.it Opinioni degli Utenti News Tariffe Newsletter Segugio.it Rassegna Stampa Segugio.it Spot TV Segugio
IL SERVIZIO
Come Funziona Condizioni di Utilizzo Informativa Privacy

Fotovoltaico: installazioni in condominio e detrazioni

28/10/2014

impianto fotovoltaicoLa legge 220/2012 disciplina l’installazione nei condomini degli impianti di energia da fonti rinnovabili, sia a uso del condominio che del singolo proprietario dell’appartamento.

Per un uso comune dell’impianto, è possibile sfruttare ogni superficie idonea all’installazione come il tetto o il lastrico solare, dando preventiva comunicazione all’amministratore di condominio delle modalità di esecuzione; in seguito, in sede di assemblea, sarà necessaria l’approvazione delle opere con il 50% del voto positivo degli intervenuti che rappresentino almeno il 50% della proprietà dell’edificio. Nessuna autorizzazione è invece necessaria per gli impianti destinati alle singole unità abitative su aree non comuni (articolo 1122-bis del codice civile).

L’installazione di un impianto Fer (Fonti energetiche rinnovabili) condominiale crea vantaggi economici se sono presenti assorbimenti energetici significativi, quali ascensori, illuminazione  scale e cortile, irrigazione, autoclave. Il condominio può anche essere soggetto produttore e vendere alle singole famiglie l’energia, oppure cedere le superfici delle parti comuni a un terzo che realizza l’impianto e rivende l’energia ad altri utenti. 

Importanti le detrazioni fiscali previste per l’installazione di un impianto Fer: il 50% delle spese sostenute per tutto il 2014, in dieci annualità. La percentuale si riduce poi progressivamente al 40% per il 2015 e al 36% per il 2016 (il tutto anche in assenza di opere edilizie).

Possono usufruirne tutti i contribuenti soggetti a Irpef residenti o meno nel territorio dello Stato e i titolari di diritti reali su immobili come nudi proprietari, titolari di un diritto reale di godimento (usufrutto, uso, abitazione), soci di società semplici, imprenditori individuali (per immobili che non rappresentano beni strumentali), locatari, soci di cooperative.

Per poter usufruire delle detrazioni, gli impianti devono essere destinati al servizio dell’abitazione e non superare i 20kw di potenza: il limite massimo, per cui sono ammessi detrazioni, è di 96mila euro per il 2014, importo che si ridurrà per gli anni a venire a 48mila euro.

Ulteriore forma di incentivi, attualmente meno utilizzata per il fotovoltaico, sono i certificati bianchi, che permettono l’accesso a un contributo annuo, per 5 anni, in relazione alla potenza dell’impianto. L’accesso a questo tipo di agevolazione comporta che non si usufruisca di nessuna altra forma incentivante statale.

Logo Segugio.it

Attendi, ti stiamo
trasferendo al sito della società!

A cura di: Paola Campanelli
Come valuti questa notizia?
Valutazione: 0/5
(basata su 0 voti)
Segnala via email Stampa
Logo Segugio.it

Attendi, stiamo cercando
le migliori offerte per te. Grazie!