LA SOCIETA’
Chi è Segugio.it Opinioni degli Utenti News Tariffe Newsletter Segugio.it Rassegna Stampa Segugio.it Spot TV Segugio
IL SERVIZIO
Come Funziona Condizioni di Utilizzo Informativa Privacy

Mercato libero o tutelato: come scegliere le offerte di luce e gas?

17/09/2014

tariffe luce gas

Secondo Acquirente Unico i consumatori italiani sanno ancora veramente poco del mercato energetico.

Se confrontare le offerte luce e gas sul mercato libero e tutelato rappresenta una delle opzioni migliori per risparmiare, la realtà dimostra che in pochi lo fanno veramente.

Il sondaggio di Acquirente Unico comprende un campione di circa duemila intervistati fra i 18 e i 74 anni. La maggior parte di loro, quasi l’84%, ha affermato di essere rimasto nel mercato tutelato perché non conosce le offerte disponibili o perché non reputa il mercato libero più vantaggioso.

In altre parole, i consumatori preferiscono pagare sulla base delle tariffe legate all’indicizzazione dell’Aeeg anzichè sfruttare offerte di luce e gas che possono portare ad un risparmio che può superare il 20% sul prezzo finale.

Il 40,3% degli intervistati ha affermato che la scelta tra il mercato libero e tutelato non rientra tra le priorità. Il 12,9% si è dichiarato “soddisfatto dell’attuale fornitore”, un altro 12,2% ha ammesso con onestà di non essere abbastanza informato.

Il 10,4% ha spiegato che “il risparmio non sembra tale da giustificare il passaggio”. 

Una percentuale del campione (10,1%) rivela il timore di ottenere un servizio peggiore cambiando operatore. Per il 7,5% degli intervistati, le compagnie energetiche sono tutte uguali.

E’ soprattutto su quest’ultima informazione che Acquirente Unico punta il dito: la scarsa informazione porta poco movimento nel mercato e la stagnazione dei prezzi.

“Il mondo del piccolo consumatore finale di energia è complesso – sottolinea Paolo Vigevano, Presidente e AD di Acquirente Unico – e lo dimostra il fatto che, nell’analizzare le motivazioni di fondo di coloro che effettivamente cambiano fornitore, al primo posto non c’è la convenienza economica, ma elementi, apparentemente accessori, che però fanno già intravvedere possibili evoluzioni dello stesso prodotto offerto”.

“Per la maggior parte dei consumatori il prodotto è sostanzialmente indifferenziato – commenta Vigevano – ed è significativo il fatto che alcuni di coloro che hanno effettivamente cambiato fornitore, stando alle classifiche ufficiali, è superiore al numero di coloro che dichiarano di averlo fatto: segno che alcuni non hanno nemmeno percepito di aver compiuto una scelta”.

Utilizzando i comparatori della sezione tariffe di Segugio.it è possibile elaborare velocemente un preventivo e farsi un’idea dell’offerta che porta maggior risparmio. Quale occasione migliore per trovare la soluzione più vantaggiosa?

Logo Segugio.it

Attendi, ti stiamo
trasferendo al sito della società!

A cura di: Alessia De Falco
Come valuti questa notizia?
Valutazione: 0/5
(basata su 0 voti)
Segnala via email Stampa
ARTICOLI CORRELATI
Bolletta dell’acqua: aumenti per il 2015pubblicato il 28 novembre 2014
I futuri scenari nella quotazione del gaspubblicato il 24 novembre 2014
Milano: risparmiare sulle utenze domestichepubblicato il 21 novembre 2014
Stress test gas: gli italiani staranno al calducciopubblicato il 11 novembre 2014
Offerte estive per risparmiare sul gas quest’invernopubblicato il 25 luglio 2014
Logo Segugio.it

Attendi, stiamo cercando
le migliori offerte per te. Grazie!